logo
Il progetto punta a creare un network delle guide turistiche pugliesi e degli esperti del territorio, un portale che funga da luogo di incontro con i visitatori, in cui i ciceroni e gli esperti di Puglia possano raccontarsi e proporre le proprie escursioni ed essere facilmente rintracciabili da chi vorrà sceglierli.
Ultimi post
+39 3519013733
info@letsgoguides.com
FOLLOW US:
+39 3519013733
Top
 

Taranto

Taranto, la sua provincia e i Canyon di Puglia, le Gravine

Taranto, capitale dell’antica Magna Grecia, con il suo entroterra fatto di gravine e paesini dove assaggiare ottimi piatti tipici, è una tappa obbligata del viaggio in Puglia.

Arrivati a Taranto bisogna lasciarsi catturare dalla storia di una civiltà straordinaria visitando il bellissimo MARTA, il museo archeologico cittadino e percorrere le tappe della Magna Grecia nei vari siti archeologici sparsi per la città, o passeggiare sul bellissimo lungomare verso il Castello Aragonese nella città vecchia, sull’isola antica.

Taranto è un’incredibile sorpresa anche se si vuole scoprire la natura, andando alla ricerca dei delfini al largo del Mar Grande accompagnati da esperti biologi marini.

Lungo tutto il litorale tarantino non si può non farsi rapire dai colori del mare ad esempio a Maruggio, Campomarino, Lizzano, ma anche lungo tutta la costa di Ginosa marina verso la Basilicata.

Ma non solo mare.

Nell’entroterra tarantino da visitare c’è Castellaneta, la città natale di Rodolfo Valentino; Manduria per degustare il ben noto vino primitivo; non si può non fare sosta a Grottaglie con il suo quartiere delle ceramiche abbellito da tanti murales; a Ceglie col bel centro storico dove gustare il biscotto tipico.

Caratteristici e unici in questa zona sono i canyon di Puglia, dalle vicinanze di Taranto sino alla Murgia: le Gravine, cavità naturali in cui l’uomo si è insediato per secoli lasciando tracce della vita rupestre. Massafra, Grottaglie, Mottola, Palaginano, Ginosa, La Terza, Gravina di Puglia, alcuni dei  luoghi del Parco naturale regionale Terra delle Gravine in cui viaggiare all’avventura, in uno scenario d’eccezionale bellezza.

Curiosità

Cultura
Tanti sono i riferimenti sia in letteratura che in arte, delle donne tarantine, celebre è la statua esposta al Museo d’Orsay di Parigi intitolata proprio la Giovane tarantina
L'Isola
La città antica di Taranto viene chiamata Isola perchè nel 1482 venne creato un piccolo bacino di acqua, oggi chiamato Mare piccolo
Due città a confronto
Taranto e Siracusa, vengono considerate due città gemelle sia per la loro morfologia che per le loro origini

Leave a Reply: