logo
Il progetto punta a creare un network delle guide turistiche pugliesi e degli esperti del territorio, un portale che funga da luogo di incontro con i visitatori, in cui i ciceroni e gli esperti di Puglia possano raccontarsi e proporre le proprie escursioni ed essere facilmente rintracciabili da chi vorrà sceglierli.
Ultimi post
+39 3519013733
info@letsgoguides.com
FOLLOW US:
+39 3519013733
Top
 

Qual è il comune più piccolo della Puglia?

6 Giu

Qual è il comune più piccolo della Puglia?

Il nostro Paese è ricco di comuni di piccole dimensioni, di affascinanti borghi un tempo molto più popolati. Ma qual è il comune più piccolo della Puglia?

Conta solo 156 abitanti e si trova in provincia di Foggia: si tratta di Celle di San Vito, il borgo caratterizzato dall’uso di un linguaggio francoprovenzale.

Il nome deriverebbe dalla presenza di un cenobio utilizzato come residenza estiva dai monaci benedettini del convento di San Nicola nel corso del Duecento, e dalla presenza del piccolo santuario dedicato a San Vito situato sul monte che si affaccia sul paese.

Nel 1861 il numero degli abitanti di Celle di San Vito era pari a a 1010, da allora l’evoluzione demografica ha registrato un andamento discendente.

DOVE SI TROVA CELLE DI SAN VITO, il comune più piccolo della Puglia?

Sorge tra i monti della Daunia, fino alle pendici del Monte Cornacchia, la vetta della Puglia, mentre a sud raggiunge l’antico tratturello Camporeale-Foggia, la via Traiana di epoca romana e la medievale via Francigena, spingendosi fino al torrente Sannoro, affluente del Cervaro.

LA LINGUA

Il comune, insieme alla vicina Faeto, rappresenta l’unica isola linguistica francoprovenzale dell’Italia peninsulare. L’impiego della lingua francoprovenzale risale probabilmente alle incursioni angioine nell’Italia meridionale del XIII secolo. All’interno della Fortezza svevo-angioina, detta anche Castello di Lucera, Carlo d’Angiò aveva raccolto una comunità francoprovenzale, in opposizione dell’insediamento musulmano di Lucera creato precedentemente da Federico II.

DA VISITARE

È interessante partecipare alla festa patronale che si tiene il 13 agosto per celebrare S.Vincenzo Ferrer.

Da visitare, invece, sono  la Chiesetta di San Vito, il Centro Storico, Boscho e la Valle del Celone.

Nei dintorni da non perdere è Celenza Valforte, in cui si trova il Castello cinquecentesco e il centro storico di Chieuti.

Blog Blog

Leave a Reply: