logo
Il progetto punta a creare un network delle guide turistiche pugliesi e degli esperti del territorio, un portale che funga da luogo di incontro con i visitatori, in cui i ciceroni e gli esperti di Puglia possano raccontarsi e proporre le proprie escursioni ed essere facilmente rintracciabili da chi vorrà sceglierli.
Ultimi post
+39 3519013733
info@letsgoguides.com
FOLLOW US:
+39 3519013733
Top
 

Vacanza alle Isole Tremiti, il paradiso sospeso tra miti e leggende

16 Mag

Vacanza alle Isole Tremiti, il paradiso sospeso tra miti e leggende

È facile capire perché sono tanto amate: le Isole Tremiti, o Diomedée, sono un paradiso selvaggio, costituito da coste sassose e grotte di mille colori.

L’arcipelago, situato nel mare Adriatico, si trova a 22 km a nord del promontorio del Gargano ed è formato da:

  • San Nicola, in cui si trovano i principali monumenti delle isole;
  • San Domino, l’isola più grande e abitata, dove sorge la spiaggia sabbiosa;
  • Capraia, disabitata;
  • Pianosa, un pianoro roccioso anch’esso disabitato;
  • il Cretaccio, un grande scoglio argilloso poco distante da San Domino e San Nicola;
  • La Vecchia, uno scoglio più piccolo vicino al Cretaccio.

LA STORIA

Le Isole Tremiti furono abitate già dall’antichità (IV-III secolo a.C.). Si resero protagoniste del soggiorno forzato di Giulia, nipote di Augusto, e dell’esilio di Paolo Diacono, oltre che di una serie di eventi storici spesso legati alla loro funzione di confino. Durante l’epoca fascista, ad esempio, furono messi in isolamento 1300 libici che si opponevano all’occupazione coloniale italiana.

COSA VEDERE DURANTE LA VACANZA ALLE ISOLE TREMITI

I fondali di questa zona rappresentano un’ottima opportunità per gli appassionati di snorkeling, poiché offrono una miriade di grotte, insenature, pesci e anche relitti romani e turchi da osservare. Anche le spiagge sono stupende: San Domino, chiamata anche l’Isola di Lucio Dalla (l’artista frequentava sovente le zone), offre le stupende cala Matano e cala dei Benedettini; San Nicola regala molte coste rocciose, mentre Capraia vanta cale incontaminate da raggiungere in gommone.

Le Isole Tremiti nascondono infinite possibilità di scorgere bellezza:

  • La grotta del Bue Marino a San Domino è una cavità rocciosa al cui interno si cela una piccola spiaggetta sabbiosa;
  • La Cala delle Arene, sempre a San Domino, si affaccia su acque cristalline ed costeggiata dalla Grotta dell’Arenile;
  • Il Santuario di Santa Maria a Mare di San Nicola sorge a picco sulla costa ed è uno dei simboli del passato talvolta turbolento di questa zona. Fu infatti rifugio contro le invasioni turche del 1567 e contro le flotte inglesi nel periodo napoleonico.

Tra un bagno e l’altro, tra uno spaghetto ai frutti di mare e un piatto di pesce fresco, è molto interessante svolgere dei giri in barca nei pressi del’Isola di San Domino, per arrivare in zone altrimenti inaccessibili.

Una curiosità: lungo la costa di Capraia, invece, si trova una statua sommersa di Padre Pio.

Blog Blog

Leave a Reply: